Il C.A.R.A. al Festival Tracce di Memoria

Una tre giorni di teatro, musica e danza, nella splendida cornice del Castello Federico III d'Aragona del Borgo Medievale di Montalbano Elicona. Una stupenda manifestazione cui l'associazione Archidrama ha invitato a partecipare anche il C.A.R.A. di Mineo, che ha fatto esibire domenica 3 settembre il gruppo di ospiti che danno vita al Cara's Free Spirit. Una esibizione applauditissima e coinvolgente come al solito. 

Ecco un estratto del comunicato stampa degli organizzatori sulla partecipazione del Cara's Free Spirit:

"Una ricca offerta culturale che ha attirato nel fine settimana a Montabano Elicona (ME) centinaia e centinaia di visitatori che hanno riempito le strutture ricettive del territorio. Un successo straordinario in termini di numeri e qualità. E non è mancata l’attenzione per alcune tematiche sociali come solidarietà ed integrazione. Uno dei momenti più emozionanti della manifestazione è stata l’esibizione dei Cara’s free spirits, gruppo di percussionisti e danzatori africani provenienti dal Cara di Mineo, ospiti del borgo durante l’ultima giornata del Festival. Un’occasione di confronto tra culture e memorie differenti. Altri importanti momenti di condivisione e scambio sono state le due tavole rotonde organizzate all’interno del Festival per confrontarsi sull’importanza del recupero delle memorie dei luoghi, anche attraverso le arti performative, e sull’opportunità di costruire, attraverso essi, nuovi percorsi di viaggio ed itinerari turistici. Da ciò l’impegno del Club dei Borghi più belli d’Italia, rappresentato dal vice presidente nazionale Giuseppe Simone e dal coordinatore regionale Salvatore Bartolotta, per la prosecuzione del progetto Tracce di Memoria anche in altri comuni del circuito, allo scopo di recuperare e valorizzare l’identità dei numerosi borghi italiani."