Riprendono gli incontri con gli studenti

La Sicilia del 20 aprile: Peter Sutherland al Cara Mineo

Sul quotidiano La Sicilia del 20 aprile 2016 la notizia della visita dell'irlandese Peter Sutherland, rappresentante speciale del segretario generale delle Nazioni Unite, che ha espresso apprezzamento per il Centro Accoglienza Richiedenti Asilo di Mineo considerandolo il migliore tra tutti quelli da lui visitati.

Un reportage di Beatrice Janzon per Sveriges Radio

Dopo la sua visita al Centro Accoglienza di Mineo la giornalista Beatrice Janzon ci ha mandato il link al lavoro svolto per conto di Sveriges Radio. Non  è la prima volta che giornalisti svedesi si interessano al nostro modello di accoglienza. 

Ecco il link (il reportage è in svedese...)

http://sverigesradio.se/sida/artikel.aspx?programid=1637&artikel=6375559

Giornalisti cinesi al Cara

leggi di più

Visite di conoscenza del territorio: Vizzini

Giovedì 14 maggio si è svolta la prima passeggiata alla scoperta del calatino, all'interno del progetto "Visite di conoscenza del territorio", che vede coinvolti gli ospiti del CARA di Mineo frequentanti i corsi di lingua italiana . La prima tappa è stata la città di Vizzini con la sua storia e le sue tradizioni. I 50 studenti del centro hanno trascorso una parte dellla giornata all'interno di un caseificio, apprendendo le tecniche di produzione dei vari formaggi ed esplorando i territori dell'azienda. La giornata è proseguita all'insegna del Verga, con la visita del museo "verghiano" e della rappresentazione di una piccola parte della Cavalleria Rusticana.


leggi l'articolo su www.newsicilia.it


e su BlogSiciia

La stampa italiana al Cara di Mineo: Corriere della Sera

leggi di più

La stampa italiana al Cara di Mineo: Repubblica

La Sicilia del 13 aprile 2015: promozione in Prima Categoria

Sul Dagens Nyheter di oggi un reportage di Peter Loewe sull'ASD Cara Mineo

Il giornalista Peter Loewe è tornato al Centro Accoglienza di Mineo dove era già stato nel luglio 2014 per conto della rivista svedese Dagens Nyheter.

Questa volta per fare un servizio sulla nostra squadra di calcio insieme al fotografo Jesper Jager-Arlestad.

Il reportage è uscito oggi in concomitanza con l'ultima partita di campionato che l'ASD Cara Mineo gioca contro il Mario Rapisardi. In caso di vittoria la squadra sarà promossa in Prima Categoria, altrimenti probabilmente dovrà sudarsi la promozione ai play off, come l'anno scorso.

Grazie a Peter e Jesper e auguri ai calciatori, agli allenatori e ai dirigenti.

leggi di più

La Sicilia del 5 aprile 2015 : Raddusa "Accendi la mente"

Sul quotidiano "La Sicilia" del 5 aprile 2015 "Accendi la mente e spegni i pregiudizi", iniziativa promossa dall'UNAR (Unione Nazionale Antidenigrazione Razziale), cui hanno aderito il Comune di Raddusa e il C.A.R.A. di Mineo.

leggi di più

L'Equipe Magazine del 14 febbraio 2015 sulla nostra squadra di calcio

Su L'Equipe Magazine, prestigiosa rivista sportiva francese, un lungo servizio di Alban Traquet, con fotografie di Olver Jobard, dedicato alla squadra di calcio del Cara Mineo che milita nel campionato FIGC di seconda categoria. Il giornalista ha seguito i giocatori e gli allenatori Gianluca Trombino e Giuseppe Manzella per tre giorni documentando gli allenamenti, le pause di riposo, il match vinto 3-1 con Tutta Catania e le speranze dei componenti della squadra che l'anno scorso la stampa internazionale ha ribattezzato come "La Nazionale dei Rifugiati".

leggi di più

La Sicilia del 27 marzo 2015: la visita del Questore

Su La Sicilia del 27 marzo 2015 mezza pagina è dedicata alla visita del Questore Marcello Cardona al Cara di Mineo. "Ho trovato un centro molto accogliente in cui si lavora con umanità".

leggi di più

La Sicilia del 25 marzo 2015

Sul quotidiano La Sicilia del 25 marzo un articolo sulla visita al Centro Accoglienza di Mineo  del Ministro agli Affari Europei del Land Baviera, Beate Merk.

leggi di più

La Sicilia del 20 marzo 2015

Sul quotidiano La Sicilia un articolo a proposito del nostro amico Pedro, della gamba che ha perso in patria per un incidente e della gara di solidarietà con cui gli è stata regalata una protesi per vivere meglio.

leggi di più

La Sicilia del 19 marzo 2015

Su La Sicilia del 19 marzo un articolo sul reading di poesie dal titolo "Il reato di migrare" cui hanno partecipato alcuni ospiti del Centro Accoglienza Richiedenti Asilo di Mineo

leggi di più

La Gazzetta dello Sport del 17 marzo 2015

Su "La Gazzetta dello Sport" del 17 marzo 2015 una pagina di Andrea Luchetta dedicata alla squadra di calcio del Cara Mineo che milita in Sicilia nel campionato di seconda categoria.

leggi di più

La Sicilia del 4 marzo 2015

Sul quotidiano La Sicilia del 4 marzo 2015 viene riportato il testo della lettera che l'Ambasciatrice francese Catherine Colonna ha scritto al Sindaco di Mineo Anna Aloisi dopo la sua visita al Centro Accoglienza Richiedenti Asilo di MIneo.

Non è la prima attestazione da parte di autorità e visitatori stranieri. Già il Console dela sede di Messina della RFT si era complimentato a nome del vice presidente del Parlamento tedesco, e tutti i giornalisti e fotografi francesi in visita hanno sempre ammesso che "in Francia non c'è nulla di simile".

leggi di più

La Sicilia del 21 febbraio 2015

Accompagnata dal Console Onorario della sede di Catania, Ferdinando Testoni Blasco, l’Ambasciatrice francese in Italia, Catherine Colonna, si è recata nel pomeriggio di giovedì 19 febbraio in visita al Centro Accoglienza di Mineo.

leggi di più

La Sicilia del 29 gennaio 2015

Accoglienza: 50 partner per i progetti di integrazione del Cara Mineo

Sono oltre 45 le realtà associative a carattere culturale, sportivo, ricreativo e di volontariato che hanno affollato mercoledì 21 il padiglione C del Centro Accoglienza Richiedenti Asilo di Mineo per un primo incontro collettivo tendente a sviluppare idee e iniziative per l'integrazione e l'accoglienza dei migranti. Leggi l'articolo de La Sicilia del 25 gennaio

leggi di più

Arrestato un altro dei responsabili dei disordini del 29 dicembre

Erano bastati tre pareri negativi della Commissione Territoriale, il 29 dicembre, per innescare la miccia e far sì che tre giovani nigeriani si scatenassero cercando di coinvolgere altri nella protesta violenta. Fortunatamente ciò non è accaduto, i violenti (una scarsa dozzina) sono stati isolati, e dopo ore di mediazione da parte della direzione, degli operatori e delle forze dell'ordine, la calma è stata riportata. Adesso due dei tre sono in carcere e sicuramente hanno compromesso definitivamente la possibilità di ottenere lo status di rifugiato.

leggi di più

Reporter dalla Finlandia

Incendi e danneggiamenti ad opera di tre violenti

0 Commenti