Dal 2011 ad oggi si sono realizzati diversi corsi e laboratori teatrali tra cui è il caso di ricordare il "Laboratorio Artistico" guidato da Gino Astorina che ha coinvolto 25 giovani del Centro di Accoglienza.

Nel 2013 parte a Mineo l'esperienza del "Teatro del Mediterraneo" con la collaborazione del drammaturgo Massimiliano Perrotta e del noto regista Walter Manfrè. 

Il "Teatro del Mediterraneo" coinvolge i migranti del Cara, i cittadini di MIneo e attori professionisti in un progetto che ha già avuto importanti riconoscimenti tra cui il "Premio Teatro Volterra" per la messa in scena de "I Meneni".

Nell'estate 2014 ha portato in giro lo spettacolo teatrale "Mare Nostrum" che prende spunto proprio dalle vite dei rifugiati del Cara di Mineo.

 

Il Teatro del Mediterraneo